13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

“Apericelere con Appendino”: manifesti contro la sindaca

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di G.Z.

Sui social già da tempo si ironizza sulla sindaca Chiara Appendino e la restrittiva ordinanza anti vetro, che regolamenta la somministrazione e vendita di alcolici nelle zone della movida. Ma quello che prima erano meme e post che venivano condivisi in rete ora sono diventati poster diffusi in città.
E così questa mattina a chi è capitato di passare in via Sant’Ottavio, proprio nei pressi di Palazzo Nuovo, si è trovato davanti un manifesto, affisso in una regolare vetrina, con la faccia della sindaca e la scritta “Apericelere indigestivo con Pugn e Mes”. E gli stessi manifesti si trovano anche nei viali cittadini.
Un messaggio ironico, simile a quelli che come detto da tempo si stanno diffondendo su Facebook, e che si ricollega a quanto accaduto settimana scorsa in piazza Santa Giulia con gli scontri tra polizia, militanti dei centri sociali proprio nell’ora dell’aperitivo.
Ma dietro il manifesto non parrebbe esserci la mano del Bansky torinese, l’artista che in passato aveva affisso locandine in cui ironizzava su diversi esponenti del mondo politico. Sembrerebbe piuttosto opra dei collettivi cha protestano contro l’ordinanza della giunta Appendino, forse gli Studenti Indipendenti che già nei giorni scorsi avevano inscenato azioni sia in questura che davanti al Comune.

Schermata 2017-06-30 alle 11.47.46

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano