25 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

All’Orto botanico si parla di Punti Acqua

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Punti acqua come strumento per incentivare l’utilizzo dell’acqua di rete. E’ questo uno degli argomenti che verranno affrontati nel corso degli incontri promossi durante il Salone del Gusto di Torino.
Ad organizzare l’incontro di sabato 24 settembre alle ore 10.30 presso l’Orto botanico è l’Associazione nazionale delle Città del Bio, che riunisce centinaia di comuni italiani intorno a politiche di valorizzazione territoriale.
Al dibattito parteciperà l’amministratore delegato di Smat Paolo Romano che racconterà di come Smat ha iniziato l’attività di installazione dei Punti Acqua nel 2009, incontrando il giudizio favorevole di cittadini ed Amministrazioni comunali che hanno dimostrato un crescente apprezzamento per le casette dell’acqua procedendo al rinnovo delle convenzioni e con l’installazione di più chioschi nello stesso Comune.
Attualmente sono 148 i Punti Acqua presenti nel territorio coperto da Smat che nel corso del 2015 hanno erogato circa 35 milioni di litri, con un risparmio di oltre 23.279.000 bottiglie di plastica ed una riduzione di oltre 880.000 kg di plastica in circolazione.
Ma non finisce qui: infatti i punti acqua Smat, grazie alle nuove tecnologie, si trasformeranno in veri e proprio punti di monitoraggio della rete idrica, strumenti in grado di rilevare possibili situazioni di emergenza sulla rete di distribuzione, in tempo reale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano