3.7 C
Torino
domenica, 17 Gennaio 2021

Allasia: “La cooperazione tra Piemonte e Cuba un’esperienza virtuosa”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il presidente del Consiglio della Regione Piemonte, Stefano Allasia, ha presenziato alla cerimonia per la consegna dell’onorificenza per meriti civili alla brigata cubana “Henry Reeve” svoltasi quest’oggi alle Officine Grandi Riparazioni di Torino.

I medici cubani, che in questi mesi, si sono impegnati ad aiutare il Piemonte nella difficile lotta contro il Civid-19 presso l’ospedale temporaneo appronato alle Ogr.

“Gli operatori sanitari della Brigada Henry Reeve, hanno dato prova di eccezionale dedizione e altissima professionalità nel garantire la quotidiana assistenza sanitaria e nel fronteggiare la grave crisi epidemiologica che ha colpito la nostra Regione” ha commentato Allasia dal palco “Hanno fatto delle Ogr un forte e solido punto di riferimento per la cura dei malati piemontesi di Covid-19. Sono orgoglioso di consegnare queste medaglie: una speciale onorificenza della Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte, un segno di grata riconoscenza.

“La cooperazione tra Piemonte e Cuba è un’esperienza virtuosa che desideriamo si possa rinnovare in futuro sotto l’aspetto culturale ed economico, su questo non mancherà il nostro impegno – ha continuato il presidente della regione – con l’occasione desidero infine ringraziare l’assessore alla Sanità Icardi: in questi mesi di emergenza, che ci hanno segnato profondamente, è stato un eccellente direttore di orchestra che ha guidato il Piemonte fuori da una gravissima crisi che nessuno avrebbe potuto prevedere”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano