9.1 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Agenti segreti nel caso Moro, procuratore generale di Roma verrà ascoltato dal Copasir

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Si cerca di fare luce sul presunto coinvolgimento di uomini dei servizi segreti nel rapimento Moro.
In seguito al polverone sollevato da Enrico Rossi, ispettore di polizia in pensione legato al sindacato, proprio sulla presenza in via Fani il 16 marzo 1978 di due agenti 007 a bordo di una Honda.
Sulla loro partecipazione Rossi aveva indagato, quando era in servizio alla Digos di Torino, in seguito a una lettera anonima che svelava come a bordo di quella moto ci fossero appunto due 007.
Per questo motivo, la prossima settimana, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, Copasir, ascolterà il procuratore generale della Corte d’appello di Roma, Luigi Ciampoli, che aveva richiesto gli atti dell’indagine «per le opportune rivelazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano