11.4 C
Torino
giovedì, 13 Giugno 2024

Acerbo (Unione Popolare): “Pd ha tradito operai, fanno bene a non votarlo”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Maurizio Acerbo – segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea e candidato in Toscana e Abruzzo per l’Unione Popolare con de Magistris sarà a Torino per la campagna elettorale e per raccontare, come spiega, “la nostra agenda Robin Hood, più tasse ai ricchi che votano Pd e destra”. 
“Questa sera parteciperò, nel capoluogo piemontese, alla festa della Fiom- Cgil (ad un dibattito avente come tema Quali proposte per il lavoro. Noi di proposte ne abbiamo molte, tanto radicali quanto realizzabili e in grado di riportare chi lavora come chi un’occupazione dignitosa non riesce a trovarla, al centro della vita politica e sociale. Riduzione a 32 ore dell’orario di lavoro a parità di salario, pensione a 60 anni, salario orario minimo garantito a 10 euro l’ora, abrogazione del jobs act sono le proposte di Unione Popolare. Mi confronterò con gli altri interlocutori politici presenti con rispetto e curiosità, ma una cosa dirò con nettezza: gli operai fanno bene a non votare per il PD e la sua coalizione che per anni li hanno traditi facendo quello che non era riuscita a fare la destra”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano