9.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

A Torino scritte contro le vittime delle foibe. Ricca (Lega): “Vigliacchi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«Sappiano gli autori di questi gesti, che si firmano con la sigla “Potere ebraico” insultando anche gli ebrei e il popolo israeliano, che le loro azioni vigliacche non spaventano nessuno». Così il segretario torinese della Lega e assessore regionale, Fabrizio Ricca, in merito alle scritte tracciate ieri su uno stabile del quartiere San Paolo con insulti contro il Carroccio e gli istriani vittime delle foibe.

«La Lega – afferma Ricca – è abituata a ricevere minacce di ogni tipo da teppisti di varia natura. Le loro parole non ci spaventano. Questa volta però oltre a noi sono state lanciate ingiurie anche contro il ricordo delle vittime dei comunisti di Tito che vennero infoibati».

«La Lega di Torino – conclude Ricca – è il partito che più di ogni altro ha dimostrato la sua amicizia nei confronti del popolo israeliano. È evidente che si è voluto attaccare anche questa amicizia duratura e sincera».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano