12.4 C
Torino
lunedì, 24 Giugno 2024

A Torino meno crimini, ma più arresti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Aumentano gli arresti e calano i crimini. È un 2019 positivo quello della Questura di Torino che ha diffuso i dati delle operazioni e attività svolte negli ultimi 12 mesi.
Come detto nel suo complesso Torino ha visto diminuire del 6,8 per cento gli episodi di criminalità registrata, mentre gli arresti sono un +28 per cento: ben 3282 nell’anno appena trascorso, un record se si considera che gli organici sono rimasti invariati rispetto al passato, mentre quello che è cambiata è la strategia organizzativa.

Si registrano inoltre meno crimini e le denunce passano dalle oltre 120 mila del 2018 a sole 112 mila. In particolare è la microcriminalità ad essere in calo, con meno scippi, borseggi e furti in case e appartamenti. Mentre aumentano gli omicidi volontari: 12 nel 2019 e 10 nel 2018. Così come sono ben mille in più le truffe e frodi informatiche messe a punto rispetto all’anno precedente per un totale di oltre 10mila.

Quasi 350 mila i grammi di sostanze stupefacenti sequestrate. Di questi oltre 330 mila sono cannabinoidi, il resto eroina e cocaina.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano