18 C
Torino
venerdì, 29 Maggio 2020

Versaci (M5s) apre al Pd di Carretta e Furia

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società, di cui è il direttore dal 2017.

È il giorno degli avvicinamenti e del “volemose bene”. Alleati di governo, ma divisi sui territori: il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico sono questo in sostanza oggi. Ma domani? L’asse giallorossa verrà riproposta in chiave regionale e comunale?

Mentre dal nazionale il dem Dario Franceschini lancia messaggi di unità, a Torino l’ex presidente del consiglio comunale il pentastellato doc Fabio Versaci, che con il Pd non è mai stato tenero, apre all’opposizione. O almeno. Ad un certo Partito Democratico. A quello più “collaborativo”. E Versaci si trova d’accordo, in alcuni punti, con il segretario torinese del Pd Mimmo Carretta (che da subito ha fatto capire che l’opposizione ad Appendino sarà sempre dura, chiedendo le sue dimissioni) e con quello regionale Paolo Furia (che tra i due sembra essere quello più propenso ad allargare l’alleanza di governo anche in Piemonte).

- Advertisement -

«Il nuovo esecutivo ha una grande occasione per dimostrare al Paese che una politica diversa è possibile», spiega Versaci. «E per questo spero che una collaborazione a tratti surreale, che molto mi ha lasciato dubbioso, come quella tra M5S e PD possa funzionare».

- Advertisement -

«Come tutti sappiamo, uno dei grandi problemi percepiti è l’immigrazione. Questo governo dovrà affrontare il tema senza cadere nella retorica dei porti aperti o chiusi, come ha giustamente detto il Presidente Conte».

Sul tema integrazione a Torino abbiamo ottenuto un grande risultato con la liberazione delle palazzine ex Moi. Abbiamo dimostrato che una accoglienza diversa è possibile, spero che il Governo ne faccia tesoro e prenda esempio».

«Un altro grande problema è la qualità della vita delle persone soprattutto per quel che riguarda gli stipendi bassi e la disoccupazione. Il salario minimo e la creazione di nuovi posti di lavoro sono indispensabili per il nostro Paese».

Credo che su questi temi con il Partito Democratico si possa trovare punti comuni su cui lavorare, per togliere fiato a una destra senza idee».

«Nei giorni scorsi ho letto di un dibattito alla festa del PD torinese dove il segretario provinciale Domenico Carretta e il segretario regionale Paolo Furia cercavano di trovare punti sui quali collaborare con noi.

Credo che questo siano temi condivisibili: iniziamo da qui», conclude Versaci.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Inchiesta Teatro Regio, Foglietta (PD): “Appendino riferisca in aula”. Carretta: “Restiamo garantisti”

Il Partito Democratico in consiglio comunale a Torino ha fatto richiesta di comunicazioni in Sala Rossa su quanto sta emergendo sull'inchiesta "Spartito"...

Inchiesta Teatro Regio, Schwarz: “Chiarezza al più presto”. Leon: “Non ne sapevo nulla”

Sebastian Schwarz, attuale Sovrintendente e Direttore artistico del Teatro Regio Torino commenta la notizia dell'inchiesta giudiziaria che ha travolto la Fondazione: "Do...

L’ultimatum di Gl Events per non lasciare Torino: “Comune e Regione acquistino il Lingotto”

Il futuro torinese di Gl Events dipenderà della istituzioni. Lo dice senza mezzi termini il gruppo francese che da 12 anni si...

Alloggi sfitti dagli studenti: crisi anche a settembre

In commissione consiliare emergenza abitativa a Torino si parla della situazione degli alloggi lasciati sfitti dagli studenti universitari fuorisede, visto l'emergenza Coronavirus...

Teatro Regio: corruzione e turbativa d’asta. Indagato Graziosi

Da questa mattina 28 maggio sono in corso le perquisizioni della Guardia di Finanza in relazione ad un'inchiesta sulla gestione del Teatro...