19.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Valentina Nappi, dallo squirting su Fusaro alla minaccia: “Entro in politica”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’attrice porno Valentina Nappi “minaccia” di fare come Cicciolina ed entrare in politica.

“State rischiando di farmi entrare in politica” scrive su Twitter Nappi, in risposta alla proposta del senatore della Lega Simone Pillon che con un emendamento nel testo di conversione del decreto Legge Giustizia propone di bloccare in automatico i contenuti pornografici online.

Tradotto: un parental control pre impostato sui dispositivi che si può disattivare solo se il titolare di un contratto telefonico lo chiede.

E questo logicamente non va bene a Valentina Nappi, che deve la sua fortuna anche a siti come siti hard come Youporn, PornHub, etc.etc.

Da qui la minaccia a Salvini (con cui si è scontrata già varie volte sui social) e Lega di entrare in politica. Un mondo che Nappi già conosce visto che anni fa scriveva in una sua rubrica sulla rivista Micromega

Resta famoso lo scontro tra lei è il filosofo Diego Fusaro sul quelle pagine, che ebbe il suo apice con l’articolo a firma Valentina Nappi dal titolo “Squirtare in faccia a Diego Fusaro”.

Per ora Matteo Salvini è salvo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano