19.5 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Un cassonetto ridipinto a Vanchiglia dalle sentinelle dei rifiuti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Per attirare l’attenzione sui ritardi nella raccolta differenziata nel popolare quartiere Vanchiglia in corso San Maurizio un gruppo di “Sentinelle dei rifiuti” ha dipinto un cassonetto coinvolgendo i passanti davanti al Caffè del Progresso. Un’idea originale per porre l’attenzione sulle condizioni di degrado e scarsa manutenzione in cui versano alcuni bidoni di Vanchiglia, e al tempo stesso un modo per rilanciare la questione raccolta differenziata.
Questo in un momento in cui la raccolta carta registra un sensibile arretramento di ben il 6% secondo i primi dati ancora parziali 2014. Per dare una mano alla Cooperativa Arcobaleno Cartesio, le sentinelle non si sono limitate a dipingere ma si sono impegnate direttamente mettendo le mani nei bidoni dell’indifferenziato recuperando ben 107 chili di cartone. Risultano in calo anche la raccolta vetro e lattine mentre resta quasi inalterata quella di plastica e organico.
Intanto si moltiplicano le lamentele a Torino sulla raccolta differenziata ed il piano in atto di risistemazione dei bidoni differenziati nei cortili delle case con il porta a porta si annuncia molto lento e ha già registrato notevoli difficoltà nel quartiere Crocetta dove i cassonetti dell’indifferenziato sono letteralmente strapieni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano