25.4 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Tresso: da aprile carte d’identità in un mese

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Carte d’identità in un mese entro aprile. Questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale torinese come illustrato oggi dall’assessore ai Servizi Demografici, Francesco Tresso, in risposta a un question time del consigliere di Torino Bellissima Pierlucio Firrao.
“Per quel che riguarda le carte d’identità entro aprile vogliamo riallinearci ai 30 giorni, adesso sono una quarantina.
Stessa cosa per gli atti di morte – aggiunge -, adesso siamo a circa 30 giorni ed entro aprile vogliamo scendere al di sotto”.
Più complessa la situazione per i cambi di residenza e indirizzo, “con tempistiche di lavorazione ancora troppo lunghe – afferma Tresso – e anche qui contiamo di arrivare ai 30 giorni”. Tresso ricorda poi che “ogni giorno vengono emesse 70-80 Cie ad accesso diretto per le emergenze e circa 300 quelle emesse nelle aperture straordinarie del sabato. Da febbraio ad agosto 2022 con queste aperture straordinarie, ne sono state emesse circa 10 mila dimezzando i tempi di attesa”. Parole che non hanno convinto il consigliere Firrao per il quale “la situazione anagrafe allo stato attuale è da terzo mondo. È stato un cavallo elettorale del sindaco – conclude -, entro 6 mesi carte d’identità in una settimana. È passato un anno e mezzo e siamo a questo punto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano