25.7 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Torino va nello spazio. Nasce sotto la Mole il nuovo Shuttle

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Lo Shuttle del futuro, quello che verrà utilizzato per i rifornimenti per la stazione spaziale e per il trasporto di uomini, nasce a Torino.
Il IXV, Intermediate eXperimenta Vehicle è stato consegnato all’Agenzia Spaziale Europea, l’Esa. Realizzato da Thales Alenia Space ora verrà testato, prima del via libera per il lancio nello spazio, previsto ad ottobre a Kourou, in Guyana francese.
Per gli amanti dei dati tecnici va detto che il veicolo raggiungerà la quota di 412 km e raccoglierà informazione attraverso il sistema di cui è dotato. Una missione che durerà 1 ora e 40 che terminerà con la discesa con il paracadute nell’oceano Pacifico. Thales Alenia Space ha creato il nuovo Shuttle grazie alla collaborazione con altre 40 imprese europee, gestendo il 30 per cento circa dei 160 milioni messi a disposizione dall’Esa.

«Dal sistema di controllo fino ai materiali innovativi che garantiscono una resistenza a temperature elevatissime, – spiega Luigi Maria Quaglino, responsabile del sito torinese di Alenia Space –  tutte le tecnologie che utilizziamo corrispondono al più alto livello possibile al momento. Non possiamo permetterci di sbagliare perché nello spazio non si può riparare nulla, dunque non possiamo permetterci guasti, e poi ci troviamo a lavorare in condizioni estreme».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano