19.1 C
Torino
martedì, 16 Luglio 2024

Torino-Bruges, tensioni nel pre-partita con 2 arresti e 5 denunce

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sale il bilancio dei tifosi del Bruges arrestati. Dopo la rissa della scorsa notte nel pub torinese “Six Nations”, per la quale sono finiti in manette due ultras della squadra belga, ora gli arresti salgono a quattro.
Ieri sera, nel pre-partita tra Torino e Bruges, i tifosi belgi si sono scontrati fuori dallo stadio Olimpico con le forze dell’ordine. Contusi due poliziotti del reparto mobile di Milano e arrestati appunto, due tifosi belgi. Denunciati altri cinque.
L’accusa per i due di 39 e 45 anni, è di resistenza a pubblico ufficiale e possesso di fuochi d’artificio, uno dei quali è stato lanciato contro le forze dell’ordine schierate a protezione degli accessi allo stadio Olimpico.
I cinque denunciati invece, tra i 20 e i 42 anni, devono rispondere del reato di “scavalcamento di recinzioni”.
Subito dopo le tensioni con le forze dell’ordine infatti, i tifosi belgi, hanno tentato di intrufolarsi nello stadio Olimpico scavalcando le recinzioni. Sono in corso accertamenti per capire se i cinque appartengono al gruppo che, poco prima, aveva cercato di raggiungere via Filadelfia e che è stato contenuto dall’azione dei reparti inquadrati che prima della partita ha scortato i circa mille tifosi fino allo stadio Olimpico.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano