18 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Teatro Regio, sospesi i dipendenti senza Green Pass

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il Teatro Regio ha deciso di sospendere tutti i dipendenti senza Green Pass che da lunedì prossimo resteranno a casa e senza stipendio.

“La salute pubblica è un must che ci guida e fino ad ora grazie ai lavoratori abbiamo cautelato il Regio e il pubblico” spiega intervistata su un quotidiano la commissaria Rosanna Purchia che, insieme al direttore generale Guido Mulè, ha inviato un documento a tutto il personale con le nuove norme. 

Si tratta del primo teatro ad operare questa scelta che i vertici spiegano come dovuta alla necessità di tutelare personale vaccinato e spettatori. Sono in tutto 300 i dipendenti del Regio anche se non è stato comunicato quanti sono senza certificazione verde. Chi non avrà il vaccino dovrà dimostrare di aver fatto un tampone, risultato negativo, nelle 48 ore precedenti e a spese proprie. 

Invece continuano a spese dell’Ente gli screening del personale: ogni mese per i dipendenti e ogni 72 ore per chi è impegnato nelle produzioni e a contatto con il pubblico. Tolleranza sono per i lavoratori che per ragioni di salute non possono vaccinarsi, se giustificati dal medico. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano