20.6 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Teatro Regio, indagato anche il candidato Cinque Stelle Roberto Guenno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Oltre all’ex sovrintendente William Graziosi c’è anche Roberto Guenno tra gli indagati nell’operazione “Spartito” della guardia di finanza, coordinata dalla Procura di Torino, che ha interessato il Teatro Regio.

Si tratta di un’ex corista che, secondo gli inquirenti, avrebbe spinto per la nomina di Grazioli in cambio di un avanzamento. 

Guenno è stato candidato alle elezioni regionali in Piemonte del 2014, presente nel listino di Davide Bono, e alle comunali di Torino del 2016 con il Movimento 5 Stelle, senza essere mai eletto (per le amministrative che portarono a Chiara Appendino sindaca prese 19 voti).

Per lui (e Grazioli) l’ipotesi di reato è concorso in corruzione, mentre a Guenno viene accusato anche di turbativa d’asta. Infatti secondo gli inquirenti avrebbe favorito in un bando una società milanese, in accordo con l’imprenditore responsabile. C’è da dire che poi la gara non è andata a buon fine.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano