23.3 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Tav, Appendino: “Non è un sindaco a decidere su grande opera”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Non e’ un sindaco che puo’ bloccare la Tav. L’opera e’ in mano ai due governi, italiano e francese, e non mi risulta che Macron abbia cambiato idea”. Lo ha affermato la sindaca di Torino Chiara Appendino, ritornando sulla questione della tratta Torino-Lione, dopo le considerazioni fatte da Grégory Doucet, neo sindaco di Lione, il quale si è dichiarato contrario all’opera.

Il commento è nato a seguito una commissione consiliare, che si è svolta questa mattina, in cui si è discussa una proposta di mozione di contrarietà alla Tav, presentata dal Movimento 5 Stelle.

“Il tema del no alla Tav ha sempre fatto parte del nostro percorso e della nostra storia – Spiega la sindaca di Torino – E’ una posizione politica assolutamente legittima che ci contraddistingue e ci ha contraddistinto per anni. Credo che questa mozione sia anche alla luce di una posizione espressa dal neo sindaco di Lione. Quindi, non vedo perche’ una commissione e un consiglio non possano battere su un tema che ha sempre fatto parte del nostro percorso”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano