25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Supermarket Parlamento. Scelta Civica a caccia di ex grillini

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un altro thriller nelle aule del Parlamento italiano. La storiella odierna sembra quasi una spy story. Manca, al momento, fortunatamente, l’assassinio. Un deputato di un partito di governo si improvvisa mercante per allargare il suo gruppo parlamentare, una deputata del gruppo Misto temporeggia dinnanzi alla “proposta indecente”, qualche deputato del movimento dal quale è fuoriuscita l’onorevole dissidente registra in segreto conversazioni altrui. Gli attori del gioco sono Mariano Rabino di Scelta Civica, Mara Mucci del gruppo Misto e, realisticamente, uno sconosciuto grillino munito di registratore audio.
Frammenti della “scandalosa conversazione” sono stati pubblicati dal blog di Beppe Grillo, patron del Movimento Cinque Stelle, dopo aver ricevuto da qualche fido servitore il materiale rubato in mezzo agli scranni della Camera. Rabino non ha partecipato alla diaspora che ha fatto perdere a Scelta Civica 2 deputati e 5 senatori, ha deciso di restare nel partito fondato da Mario Monti e di non traslocare nel Partito Democratico. Rabino ha probabilmente cercato, “a modo suo”, di mettere una pezza all’esodo, cercando di convincere la Mucci ad entrare nel suo gruppo insieme a qualche altro transfugo dei Cinque Stelle. La Mucci è parte di quella banda grillina che il 27 gennaio si è staccata dal movimento di Grillo, insieme ad altri 8 deputati ed a 1 senatore, per fondare “Alternativa libera”, entrando nel gruppo Misto.
«Se vi aggiungete al nostro gruppo vuol dire 50mila euro al mese, 7-8 assunzioni» ha sussurrato Rabino alla Mucci, rilanciando vigorosamente l’idea di far gruppo comune: «Tu dai, noi prendiamo, noi diamo, voi prendete. Ragionate». Un odore evidentemente inquinato riempe le stanze parlamentari, difficile negarlo, nonostante il metodo non proprio salubre adoperato per acchiappare la conversazione. Tutto ciò sarebbe avvenuto ieri, il 12 febbraio 2015. Rabino minaccia azioni legali: «Siamo a metodi da Gestapo: l’audio pubblicato dai Cinque Stelle è estrapolato dal contesto. Mi riservo iniziative di carattere legale». Lo stesso promette la Mucci, la quale finisce nel mattatoio dei pesanti insulti e delle condanne sommarie: «Se ci fosse la rivoluzione, saresti giustiziata subito», le ha scritto un presunto grillino su Facebook.
Un altarino che comunque sia il Movimento Cinque Stelle ha scoperto, per quanto non giocando pulito, riproponendo una sua versione aggiornata del celebre “metodo Boffo” di Silvio Berlusconi. Una trattativa parlamentare non così accidentale, se si considerano quelle che sono le “leggi della politica”, a prescindere dal fatto che sia stata accettata o declinata, che necessariamente non può eludere biasimo e sorpresa da parte di chi non abita il macrocosmo parlamentare.
Il testo della conversazione tra Rabino e Mucci pubblicata sul blog di Beppe Grillo:

Mucci: …siamo su i 3 -4 legislativi però… mmm… (incompresibile)
Rabino: E se noi collaborassimo mettendo a disposizione un pò di struttura?
Mucci: …(incompresibile)… lo statuto sui territori ci (incompresibile), quando siamo un pò più tranquilli vediamo… che cosa… cioè…
Rabino: Anche no. Però voglio dire, noi un po’ di struttura ce l’abbiamo… e paradossalmente, posso dirti, se voi 10 vi collegate a noi 23, 3 più 10 che ne so… Noi abbiamo… (incompresibile)… risorse. Non so se…
Mucci: No certo…
Rabino: Se voi non ce la fate a mettere su un gruppo… noi siamo un gruppo, se voi vi aggiungete, noi aumentiamo le risorse e le risorse che aumentiamo le possiamo mettere a disposizione vostra! Voi siete 10. Voi siete 10. 10 vuol dire 50mila euro al mese per un gruppo come noi e per voi… (incompresibile) e vuol dire sostanzialmente in termini di personale, tranquillamente 7-8 persone che possono essere assunte e messe a disposizione… e nell’accordo dove: tu dai, noi prendiamo, noi diamo, voi prendete. Ragionate.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano