20.5 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Strage di Caselle, per l'autopsia a uccidere è stata una sola mano

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I risultati dell’autopsia sui corpi di Claudio Allione, Maria Angela Greggio ed Emilia Campo Dall’Orto, confermano la versione di Guido Palmieri. A uccidere nella villetta degli orrori di Caselle Torinese è stato un solo killer, quindi la confessione del pregiudicato, convivente dell’ex colf della famiglia Allione diventa sempre più attendibile.
Dopo tredici ore di autopsia suddivisi in tre giorni di lavoro i medici legali, Fabrizio Bison e Federico Quaranta, hanno stabilito che ha a sferrare i fendenti mortali è stata una sola mano.
Le ferite sono compatibili con un taglia carte, come aveva affermato Palmieri. Inoltre è stato stabilito che le tre vittime sono morte in fretta visti che hanno subito ferite mortali o al cuore o all’aorta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano