18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Stadio Filadelfia, sopralluogo del Comune

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

La commissione Cultura e Sport del Comune di Torino ha effettuato un sopralluogo sul cantiere del nuovo stadio Filadelfia, accolta dal presidente della Fondazione Stadio Filadelfia, Cesare Salvadori, che ha illustrato ai membri della commissione lo stato di avanzamento dei lavori e gli sviluppi immediati.

Secondo quanto si apprende, il terreno di gioco è pronto alla semina che procederà da maggio, periodo in cui cominceranno i lavori per l’impianto di irrigazione e il sistema di riscaldamento. Nel frattempo il crowdfunding per la raccolta fondi è proseguito, riuscendo a raggiungere quota 200 mila euro.

«Per noi l’obiettivo, anche se ambizioso, è essere pronti il 17 ottobre o comunque per la fine dell’anno –ha detto Salvadori– Nel cantiere sono visibili le prime opere di muratura e le basi delle gradinate. E’ in corso il drenaggio del campo, a maggio è prevista la semina del manto erboso. Per la fine dell’estate dovremmo vedere il guscio completo”. A breve, ha detto il presidente, sarà consegnato il progetto per la costruzione del museo dello stadio.

Luca Cassiani, presidente della commissione Cultura e Sport, a margine della visita a dichiarato che «I lavori nel cantiere del nuovo Filadelfia sono in corso e i tempi verranno rispettati».

«Ad ottobre finalmente –ha aggiunto Cassiani– si inaugurerà la nuova casa del Torino FC: sarà una grande festa non solo per i tifosi granata, ma per tutta la città e tutti gli sportivi. Ho seguito nel corso degli anni l’iter del progetto e in Commissione abbiamo audito la Fondazione Stadio Filadelfia e le associazioni dei tifosi. Si tratta di un investimento importante di 8 milioni complessivi, 3.5 milioni messi dal Comune di Torino, altrettanti dalla Regione e il restante dalla Fondazione Mamma Cairo, che consentirà di avere una struttura moderna, con 4 mila posti, che ospiterà gli allenamenti della prima squadra e delle squadre giovanili e i servizi connessi».

«Siamo orgogliosi di essere riusciti a dare progettualità e concretezza a quello che era un sogno e che ora si realizza grazie all’impegno di questa amministrazione e del Sindaco Fassino , mantenendo gli impegni assunti cinque anni fa in campagna elettorale», ha concluso il consigliere comunale.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano