26.8 C
Torino
venerdì, 3 Luglio 2020

Socialismo reale

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Torino, scoppia la rivolta contro la polizia in corso Giulio. Quattro anarchici fermati (VIDEO)

Secondo gli anarchici si è trattato di un sopruso delle forze dell'ordine, mentre la polizia replica che il tutto sarebbe scoppiato per impedire l'arresto...
Drake
Drake
Sir Francis Drake nato il 13 luglio 1540. Navigatore e corsaro inglese. Collabora con Nuova Società dal 2017, con la rubrica "I corsivi del corsaro". Una leggenda narra che quando si è in pericolo basta battere sul suo tamburo per vedere le vele delle sue navi all'orizzonte e giungere in soccorso.

In attesa di svelarci il tracciato definitivo della Metro Linea 2 (sempre che l’amministrazione di Nostra Signora Appendino sia davvero intenzionata a progettarla), l’assessora grillina Maria La Pietra ha deciso di stupire i torinesi non con effetti speciali, ma con il ritorno all’antico, ad un metodo per educare i torinesi ai trasporti, che potrei definire “socialismo reale”.
Un metodo che si pensava davvero estinto e soprattutto estraneo a chi professa la de-ideologizzazione. Insomma, a quel voler essere né di destra, né di sinistra, ma neppure di centro, tanto caro al grillismo della prima ora, che ha però la pretesa di voler essere tutto, per poi diventare niente quando apre bocca il ministro Toninelli.
E di cose in comune l’assessora ai trasporti La Pietra ne ha con il ministro alle Infrastrutture, al di là delle specifiche competenze istituzionali. In primo luogo la forte tendenza all’immaginifico, in cui se Toninelli si distingue per raccontare di un tunnel del Brennero mai esistito, (luogo caro comunque ai nostalgici col fez, che ricordano di quando il Duce minacciava di portarvi le sue Divisioni per fermare l’annessione dell’Austria alla Germania di Hitler), l’onirica La Pietra si esalta – e qui riprendiamo il discorso sul socialismo reale – prospettando una Linea 2 su gomma (con grande “gioia” dei tecnici di Gtt) per “abituare i torinesi al percorso”, come se muoversi in superficie e in underground fossero la stessa cosa, con gli stessi vantaggi e risparmio di tempo.
Una visione della società che ricorda molto da vicino l’Unione sovietica di Breznev che decideva a tavolino che cosa andasse bene per i cittadini e quali fossero i loro bisogni. In perfetta sintonia, a quanto pare, con le politiche della premiata coppia Di Maio-Salvini sul ruolo dello Stato.
Ma è un’idiozia, come ha provveduto a dimostrare la storia.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Caso Ogr, Cirio: “Per martedì un incontro, troveremo soluzione”

A seguito delle polemiche sulla rilocazione del Covid Hospital inserito all'interno delle Officine Grandi Riparazioni,oggi Il il presidente della Regione Piemonte, Alberto...

Caso Ogr, Laus(PD): “E’ suicida l’idea di guardarle morire”

Il Senatore Mauro Laus del Partito Democratico chiede l'intervento di Regione e Comune per non lasciar morire le Officine Grandi Riparazioni, che...

Università Torino, stop borse di studio per gli “studenti violenti”

Niente borse di studio per gli universitari che sono considerati dei "violenti e facinorosi". Così è stato deciso da un provvedimento, definita...

Torino 2021, la Lega pronta a governare la città

La Lega torna in strada a Torino. Dopo i mesi di lockdown che hanno costretto allo stop delle iniziative sul territorio parte...

Prodi: “Non serve lo scontro generazionale per costruire un futuro su basi solide”

“E’ solo dalla proposta, dai contenuti che può nascere una classe dirigente. Il generico cambiamento non rinnova le cose”. Con la consueta...