21.3 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Si finge amica della vittima e arresta lo stalker che la perseguitava

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Non voleva farsene una ragione. Non riusciva ad accettare che la storia fosse finita. Ed è finito in manette. Tommaso R., torinese di 23 anni, dopo essere stato lasciato dalla fidanzata, ha portato avanti una lunga serie di azioni persecutorie che lo hanno condotto all’arresto per stalking.

Per la ragazza 22enne, un’incubo durato mesi, fatto di pedinamenti, minacce e percosse. Finché la giovane non ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri, che per arrestare il ragazzo hanno deciso di inscenare una messinscena: tempo prima, infatti, questi aveva rubato il cellulare alla ex per impedirle di contattare altri uomini. I militari hanno così aspettato che il ragazzo la ricontattasse, fino a quando, ieri sera, è arrivata la chiamata. La ragazza si è così presentata all’appuntamento accompagnata da una donna dei carabinieri, che ha finto di essere un’amica.

Durante l’incontro il ragazzo ha nuovamente perso la testa e ha aggredito la giovane, ed è a quel punto che la carabiniera si è identificata e lo ha arrestato. Le accuse sono quelle di rapina, atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano