14.9 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Servizi socio-assistenziali, il Comune di Torino è in riserva

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
E’ di 2 milioni e 355 mila di euro l’importo che verrà prelevato dal fondo di riserva del bilancio di previsione 2014 per consentire l’integrazione degli stanziamenti destinati a spese prioritarie. La Giunta Comunale ha autorizzato questo passaggio in primo luogo per garantire il funzionamento di servizi socio-assistenziali e per assicurare le soglie di welfare. Una parte dei fondi sarà anche diretta alla manutenzione delle verde, anche perchè molti cittadini hanno, in questi mesi, lamentato ritardi nella cura di spazi verdi pubblici.
L’assessore Gianguido Passoni rassicura: «Nonostante le perduranti difficoltà della finanza locale la città garantirà in questo modo anche nel 2015 adeguate risorse da destinare alle attività ed alle iniziative rivolte ai più deboli». Questo è un ulteriore segnale delle difficoltà finanziarie in cui si dibatte da tempo il Comune di Torino.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano