27.5 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Scanderebech ci riprova e si candida al Parlamento europeo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Deodato Scanderebech torna in politica dopo più di un anno fuori dalla scene, e lo fa dichiarando la sua intenzione di candidarsi al Parlamento europeo «per portare avanti un programma su cui sto lavorando da alcuni mesi con le forze produttive e rappresentative del tessuto sociale, del mondo agricolo e della piccola e media impresa». Un programma, spiega ancora l’onorevole, «basato sul buon senso, teso a risolvere le istanze del territorio, di tutte le partite Iva e degli agricoltori. Voglio candidarmi in un partito che mi permetta di lavorare nel solo interesse dei cittadini».
Scanderebech sa che la sua lontananza dalla scene politiche per tanto tempo potrebbe portargli qualche critica, e proprio per questo ci tiene a sottolineare come nonostante l’inattività “formale”, lui sia sempre rimasto in contatto coi cittadini e con i loro problemi. Scendere in pista in campo europeo non è certo cosa da poco, e l’ex consigliere regionale ne è consapevole, ma è anche convinto che la sua esperienza personale, oltre che lavorativa e politica, sia un punto a suo favore. «Avendo lavorato per anni come ingegnere per il gruppo Fiat nell’area Torino, Milano, Genova, Aosta ho buona conoscenza del territorio che corrisponde esattamente al collegio elettorale per l’elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo – precisa – Valutata l’esperienza istituzionale acquisita in Regione Piemonte in qualità di Presidente della Commissione Industria, Lavoro, Commercio e Attività produttive e di Assessore all’Agricoltura, nonché di Deputato della Repubblica, sono convinto che sia doveroso mettermi nuovamente al servizio della collettività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano