27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Ruby ter, indagato Berlusconi e i suoi avvocati indagati per corruzione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Silvio Berlusconi e i suoi avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo sono indagati dalla Procura di Milano nell’inchiesta “Ruby ter”.
L’ex premier è stato scritto nel registro per reati di “corruzione in atti giudiziari”.
Avrebbe, secondo l’accusa, pagato le ragazze che testimoniarono per le serate nella sua villa di Arcore, affinché non parlassero ai magistrati. Alla Ruby, dicono gli inquirenti, avrebbe «promesso un ingente compenso se avesse taciuto o “fatto la pazza”». La ragazza intercettata al telefono avrebbe detto che per questo scopo Belrusconi le avrebbe versato cinque milioni di euro.
Inoltre il Cavaliere a ciascuna delle 18 olgettine, indagate per falsa testimonianza, versava fino poco tempo fa 2.500 euro al mese.
Stessa accusa, come detto, per i suoi due legali. Ghedini e Longo avrebbero partecipato all’incontro con le olgettine ad Arcore nel gennaio 2011 dove si parlò delle loro deposizioni al processo.
Nell’inchiesta sono coinvolte oltre a Berlusconi altre 45 persone, tra cui politici e anche il cantante di casa Apicella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano