26.9 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Roberta Ragusa, il marito Antonio Logli è stato prosciolto da ogni accusa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Prosciolto perché il fatto non sussiste. L’accusa era di omicidio volontario e di distruzione di cadavere Antonio Logli indagato dalla Procura di Pisa per l’omicidio della moglie Roberta Ragusa, per il Giudice delle Udienze Preliminari, non è l’assassino. La decisione del GUP ha sorpreso soprattutto l’opinione pubblica che segue con attenzione la vicenda della donna scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Tre anni di sospetti. Voci che hanno coinvolti non solo Gello di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, ma tutto il paese dove viveva la coppia e anche il resto d’Italia. Ci vorranno tra i trenta e i sessanta giorni per conoscere le motivazioni della sentenza del GUP Giuseppe Laghezza. Per il momento il dispositivo dispone il non luogo a procedere mentre il PM Roberto Giaconi definisce Logli un «bugiardo patentato». Un uomo «che portava avanti una clandestina con una amante».
La stessa donna con cui ora Logli vive sotto lo stesso tetto. Ai pm ora non resta, come detto, di aspettare le motivazioni poi nel caso appellarsi in Cassazione. Intanto assicurano gli inquirenti le indagini vanno avanti per cercare il colpo della quarantaquattrenne.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano