22.2 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Rivarolo, cadavere con la gola tagliata. Banconote false vicino al corpo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Andrea Doi

Resta avvolto nel mistero quanto accaduto a Pier Paolo Pomatto, 64 anni, il qui corpo è stato ritrovato in un canale a Rivarolo Canavese, in provincia di Torino.
Che l’uomo, sia stato assassinato:l’assassino mi ha tagliato la gola come è stato rilevato dal medico legale che, dal un primo esame ha confermato che Pomatto, residente a Feletto, è morto a causa di un profondo taglio al collo. Il cadavere del 64enne è stato ritrovato a Vesignano una frazione di Rivarolo.
Un passante ha notato il corpo è a chiamato i carabinieri. Intorno a Pomatto, in una pozza di sangue una ventina di banconote di 50 euro, tutte false. La vittima era stato arrestata nel 2009 per un’estorsione ai danni di un imprenditore, sempre di Rivarolo. Pomatto aveva precedenti per truffa e furto ed era stato assolto durante un processo in cui era imputato per presunti legami con le Brigate Rosse. Le indagini, condotte dai carabinieri, coordinati dal pm Ruggero Crupi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano