9.2 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Record di violazioni al codice della strada: 250 in una sera

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

In una sola serata di controlli la Polizia Municipale di Torino ha registrato ben 253 infrazioni del codice della strada, di cui 130 eccessi di velocità nei principali viali cittadini, per lo più di veicoli che hanno superato i 100 chilometri orari. 

Soprattutto nelle zone Centro, San Donato e Santa Rita sono stati riscontrate violazioni per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, e per il mancato rispetto dei semafori rossi. 

“Sono dati che inducono a profonde riflessioni” afferma il comandante della Polizia Municipale Emiliano Bezzon. “Sia la regressione nell’uso delle cinture, dopo che per anni era sembrata un’abitudine consolidata e unanimemente diffusa, così come anche le alte velocità registrate quotidianamente su alcune arterie cittadine. Forse, è anche questo un effetto del lockdown e della conseguente inattività alla guida per oltre due mesi, fatto sta che occorre tenere alta l’attenzione, contrastare questo trend negativo, controllare, ma anche sensibilizzare la comunità verso atteggiamenti più rispettosi delle regole, che non siano lesivi della sicurezza pubblica”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano