-1.1 C
Torino
venerdì, 27 Gennaio 2023

Reato impedire manifestazione Fuan, chieste 31 condanne ad antagonisti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Gli antagonisti che hanno tentato di impedire una iniziativa pubblica dell’organizzazione studentesca di destra Fuan hanno commesso il reato di violenza privata. È una delle tesi espresse dal pm Enzo Bucarelli oggi in tribunale a Torino nel corso del processo per gli incidenti avvenuti all’università il 13 e il 14 febbraio 2020. Il magistrato ha proposto 31 condanne, a pene comprese fra i due anni e otto mesi e i quattro mesi di carcere, per altrettanti giovani di area autonoma e anarchica. 

I fatti contestati risalgono al 13 febbraio 2020, quando al Campus Einaudi il Fuan diede vita a un volantinaggio in occasione di un convegno intitolato “Fascismo colonialismo foibe – L’uso politico della memoria per la manipolazione delle verità storiche”, e secondo gli inquirenti un gruppo di antifascisti protestò contro gli attivisti arrivando allo scontro con le forze dell’ordine. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano