24 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Progetto Demosofc, al MAcA un laboratorio per scoprirne tutti i segreti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il progetto Demosofc ha dato vita alla più grande centrale a biogas e fuel cell d’Europa, nel depuratore di acque di Collegno. Un impianto ad altissima efficienza che recupera i fanghi prodotti dalla depurazione delle acque nere, trasformandoli in energia capace di coprire il 30% del fabbisogno dell’impianto stesso. Un’idea nata di cui Smat è partner e finanziata dall’Unione Europea, che tra i suoi obbiettivi fondamentali ha anche quello della divulgazione dei risultati delle attività di ricerca e l’informazione alla cittadinanza.

Per questo il progetto Demosofc approda al MAcA, il Museo A come Ambiente di corso Umbria 90 a Torino, dove su iniziativa del Politecnico e in collaborazione con Smat, è organizzato un laboratorio per dimostrarne il funzionamento. Un modo per far capire ai cittadini che l’energia pulita, a emissioni zero, se unita alla ricerca può fare anche di più: risolvere un problema oggi, fornendo energia generata dai rifiuti e proiettarsi verso il domani, quello dei professionisti che la tecnologia la useranno, rendendola quotidiana nella vita di cittadini e imprese.

Quello di Collegno infatti è un impianto ad altissima efficienza che recupera i fanghi prodotti dalla depurazione delle acque nere, trasformandoli in energia capace di coprire il 30% del fabbisogno dell’impianto stesso. L’impianto Demosofc si inserisce in un circuito virtuoso, quello dell’economia circolare, che permette di utilizzare materie generalmente considerate uno scarto e trasformarle in nuovi prodotti, in questo caso energia (elettrica e termica). Il tutto grazie alle celle a combustibile, che permettono di produrre energia con altissima efficienza e zero emissioni inquinanti in atmosfera.

I laboratori del MAcA vogliono contribuire a diffondere la conoscenza del funzionamento delle fuel cell, le celle a combustibile, del biogas, della green energy tra famiglie, bambini, studenti delle scuole superiori e insegnanti. Proprio per questo è stata creata un’offerta formativa ad hoc con un  modulo da 1,5 ore, e un prezzo speciale per le classi. Insieme agli studenti, gli animatori scientifici risponderanno a domande tra cui: che cos’è l’idrogeno e come funziona una cella a combustibile, che differenza c’è tra la produzione di energia da fonti fossili e quella che utilizza l’idrogeno o il biogas come vettore? Scindendo l’acqua, costruendo una batteria ad aria, gli studenti indagheranno il principio di funzionamento della tecnologia utilizzata presso l’impianto Demosofc di Collegno.

Dove : MAcA – Museo A come Ambiente, Corso Umbria 90, Torino

Quando: domenica 10, sabato 16, sabato 23 febbraio 2019   dalle ore 16 

Riferimenti

DEMOSOFC   https://demosofc.wordpress.com

MAcA   www.acomeambiente.org 

SMAT    https://www.smatorino.it 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano