18.6 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Professioni sanitarie escluse da indennità: “Equità di trattamento con infermieri”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Scontenta la bozza di Legge di Bilancio 2021 in cui sono previste indennità specifiche per gli infermieri escludendo però le altre professioni sanitarie. Per questo l’Ordine TSRM-PSTRP di Torino-Aosta-Alessandria-Asti chiede “equità di trattamento nei confronti e nel rispetto delle 19 Professioni Sanitarie che rappresenta”.

“È un trattamento inammissibile, – spiegano dall’Ordine – soprattutto se si considera che in questo contesto pandemico i Professionisti Sanitari affrontano quotidianamente l’emergenza nelle prime linee dei nostri ospedali, pagando, in termini di impegno, di rinunce familiari e talvolta anche di salute, lo stesso contributo degli Infermieri e dei Medici”.

Insomma, meno parole e più fatti chiedono le 19 professioni riunite nella sigla, tra cui Tecnici di Radiologia, Fisioterapisti, Assistenti sanitari, Tecnici di laboratorio, Tecnici ortopedici, Educatori Professionali, Igienisti dentali: “Ogni professione deve essere valorizzata attraverso stanziamenti che rispondano a criteri di meritocrazia e di pari dignità”.

“Il nostro Sistema Sanitario non si basa solo sull’assistenza e sulla cura del paziente, ma anche sulla Prevenzione, sulla Diagnosi e sulla Riabilitazione: non è dunque accettabile che il legislatore dimentichi le 19 Professioni Sanitarie che operano in questi ambiti” proseguono.

“Chiediamo un giusto riconoscimento alla nostra dedizione e al nostro lavoro: se il nostro Sistema Sanitario è riuscito a resistere a questa seconda ondata pandemica è anche grazie all’impegno che ogni Professionista Sanitario svolge in equipe, nonostante politiche sanitarie che hanno spesso evidenziato notevoli mancanze”, concludono. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano