21.9 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Prima uscita da premier per Renzi: arance e fischi a Treviso

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Urla, insulti e lanci di arance. È cominciata così la prima uscita istituzionale di Matteo Renzi, dopo aver incassato la fiducia da Senato e Camera.
Come aveva annunciato in un tweet la sua “prima volta” è a Treviso. Il programma è ricco: alle 9 la visita alle scuole medie Coletti a S.Liberale, alle 10 con i sindaci a Santa Caterina, alle 11.30 a Palazzo Rinaldi con gli imprenditori poi Ca’ Sugana con i lavoratori Electrolux. Renzi a Treviso. Ma già qui c’è un intoppo. Infatti salta l’incontro con delegati Electrolux.
E così si scatena la rabbia di questi: «ha incontrato industriali e non noi, parte male».
Ma su tutto ciò che spicca sono le contestazioni da parte di militanti di Forza Nuova, sindacati e movimento dei Forconi.
Manifesti e striscioni di Fn con su scritto: «Dopo Monti e Letta, ecco Renzi, la terza marionetta», mentre i forconi hanno esposto cartelli sferzanti: «Meglio un morto in casa che Renzi sulla porta», «Quante croci ancora nel nostro territorio?», «Via il governo delle banche, al voto subito».
«Buffone, buffone, nessuno ti ha eletto, vattene. Renzi dove vai, scappi?», è il coro che accompagna Renzi per le strade di Treviso.
Insomma se il buongiorno si vede dal mattino (e in questo caso dalla prima visita ufficiale del neo premier), non tutti gradiscono che l’Italia sia nelle mani del fiorentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano