14.7 C
Torino
martedì, 2 Marzo 2021

Piazza San Carlo, le difese: “Annullare processo”. Ma il giudice respinge la richiesta

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Gli avvocati della difesa nel processo per i fatti di piazza San Carlo chiedono l’annullamento del procedimento, nel quale è indagata anche la sindaca Chiara Appendino e per cui è attesa oggi la sentenza. 

A sollevare la questione di nullità il legale Paolo Pacciani, difensore di Enrico Bertoletti, progettista dell’evento, che ha chiesto di annullare l’atto di chiusura delle indagini preliminari lamentando il “deposito intempestivo” di alcuni atti, che la procura aveva recuperato da un altro fascicolo solo lo scorso dicembre e messo a disposizione delle difese. L’avvocato Simona Grabbi, difensore dell’ex questore Angelo Sanna, si è associata alla richiesta mentre l’avvocato Luigi Chiappero, difensore di Chiara Appendino, si è rimesso alla decisione del giudice.

Il pm Vincenzo Pacileo ha ribadito che le carte non fanno riferimento ai fatti di piazza San Carlo e non hanno rilevanza. 

La richiesta è però stata respinta dal giudice e l’udienza è ripresa.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano