24.3 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Piano periferie: Appendino e Gentiloni firmano l’accordo da 18 milioni

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Firmato l’accordo a Roma per la riqualificazione delle periferie. Chiara Appendino, insieme ad altri 23 sindaci tra cui Antonio Decaro di Bari, Dario Nardella di Firenze, Virginia Raggi di Roma e il primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris, ha siglato un accordo nella sala dei Galeoni di Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.
Insieme al premier c’era anche la sottosegretaria Maria Elena Boschi e il sottosegretario generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti.

A Torino andranno i 18 milioni per le iniziative e i progetti per le periferie torinesi per il triennio 2017-2019, uno stanziamento dello Stato stabilito così come quello promesso da Matteo Renzi cioè il “Patto per Torino” diventato poi “Patto per il Piemonte“, di cui si attendono ancora gli sviluppi.

«E’ una grande opportunità – dice la sindaca del capoluogo piemontese, Chiara Appendino – con le periferie riparte Torino».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano