19.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Pensionato rapina farmacia: “Non arrivavo alla fine del mese”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

A 68 anni, pensionato e senza fissa dimora, un uomo ha cercato di rapinare una farmacia nella zona di Chieri. Ieri sera è entrato nel negozio armato di un coltello e di una pistola giocattolo, sequestrando la farmacista e legandola al lavandino del bagno con delle fascette da elettricista, per poi sottrarre l’incasso di 800 euro. Al momento della fuga, uscendo dai locali, è stato fermato dai carabinieri che lo hanno arrestato e gli hanno sequestrato la refurtiva, il coltello e la pistola.

 

Dai successivi accertamenti è emerso che l’uomo è un pensionato senza una dimora fissa, che vive per strada e dorme nella sua auto. La rapina sarebbe motivata dalle difficoltà economiche, come ammesso dallo stesso rapinatore.

 

I carabinieri stanno cercando di collegare questi fatti con una precedente rapina, compiuta sempre in una farmacia: il sospetto dei militari è che l’uomo sia il rapinatore solitario che stavano cercando a seguito dei fatti si giugno scorso.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano