12.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Omicidio Musy, Furchì: “Sono innocente, continuate a indagare”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’ex consigliere comunale Francesco Furchì, unico imputato per la morte di Alberto Musy ferito a colpi di pistola nell’androne dell’abitazione di casa sua in via Barbaroux a Torino il 21 marzo 2012, si è sempre detto innocente.
E lo ha ribadito oggi: «Io sono innocente. Continuate a indagare», sono state le sue parole davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia dovuto al nuovo reato contestatogli, non più tentato omicidio, ma omicidio aggravato.
Furchì si trova in carcere e sta scontando uno sciopero della fame per “dimostrare” la sua innocenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano