12 C
Torino
giovedì, 22 Ottobre 2020

Olimpiadi: sindaca pensi al bene di Torino, non ai capricci della maggioranza

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Scritto da Michele Paolino
Nel momento decisivo per le sorti di una possibile candidatura di Torino alle Olimpiadi 2026, ben quattro consiglieri di maggioranza non si sono presentati in Sala Rossa, facendo venire meno il numero legale e mettendo allo scoperto le spaccature e l’incoerenza dell’agire politico a 5 stelle.
Un episodio grave, perché tutte le forze di opposizione e la società civile, nell’ultima settimana, si sono dette disponibili a lavorare insieme per perseguire l’obiettivo Olimpiadi, nell’interesse di Torino e dei cittadini.
Un comportamento, quello della maggioranza che assume contorni grotteschi se pensiamo a come lo stesso Beppe Grillo (sorvoliamo sulla giravolta rispetto a quanto sostenuto per la candidatura di Roma lo scorso anno) abbia sottolineato l’importanza di proseguire su tale strada: quanto accaduto evidenzia quindi la situazione disastrosa esistente all’interno del Movimento 5 Stelle torinese.
Ora la scelta è nelle mani della Sindaca: prendersi la responsabilità di agire come tale, votando la mozione con l’aiuto dell’opposizione, o abbandonare il progetto per rincorrere i capricci di una maggioranza irresponsabile. Vedremo se prevarrà l’interesse dei cittadini o quello del Movimento.
Torino e la Città Metropolitana faticano a lasciarsi la crisi alle spalle, e le Olimpiadi potrebbero quindi essere una grande opportunità di rilancio, facendosi volano per una nuova stagione di cambiamenti, esattamente come avvenne a partire dalla Giunta Castellani, in vista del 2006.
Oggi, stiamo invece rischiando di perdere tale opportunità per l’irresponsabilità di chi vuole condannare Torino all’isolamento e alla marginalizzazione, di chi vorrebbe vedere la nostra Città trasformarsi in una realtà di secondo o terzo piano nello scenario italiano.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Coronavirus in Piemonte, 11 decessi, 1550 contagiati rispetto a ieri

Undici i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 0 verificatosi oggi...

Chiusura Suk, Grimaldi attacca Ricca: “Una pagliacciata che può far scoppiare bomba sociale”

Dopo l'annuncio dell'assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte Fabrizio Ricca di far chiudere entro metà novembre il mercato di libero scambio, il...

La 4: viaggio nei quartieri Campidoglio, San Donato e Parella

E' tra le più “piccole”, se così si può definire una circoscrizione con poco meno di centomila abitanti, che a differenza delle...

Covid, in Piemonte non si fermano i contagi. Sette decessi

Sette decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1 verificatosi oggi. Il...

M5s, mozione di sfiducia per l’assessore Icardi. La Lega risponde: “Senza di noi non si governa”

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle in Regione Piemonte sfiducia l'assessore alla Sanità Luigi Icardi presentando una mozione al Consiglio in...