27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

OCR: che cos’è e come funziona

Più letti

Nuova Società - sponsor

E’ capitato a tutti di avere fra le mani un documento cartaceo o un libro e di avere la necessità di ottenere i contenuti sotto forma di file modificabili o replicabili. Molti si chiedono come estrarre “le parole” da un formato cartaceo e copiarle su un documento Word per poi modificarle o aggiungerne altre.

Fortunatamente, non serve copiare parola per parola tutto il testo di un libro o di un documento cartaceo. Oggi esiste una tecnologia che prende il nome di OCR. Cos’è? Come funziona? Vediamolo insieme.

Cosa significa OCR

Optical Character Recognition è una sigla che indica una tecnologia che consente di digitalizzare i testi di documenti cartacei o libri. Insomma, i software OCR riconoscono i caratteri sulle pagine cartacei, li estrapolano e li spostano su un formato digitale, come Word o PDF.

E’ una tecnologia davvero pratica che ha rivoluzionato il mondo della scuola e del lavoro. Niente più giornate intere a copiare dei libri, in quanto l’OCR consente di prendere le parole in essi contenute e spostarle su formati digitali pronti da modificare.

Come trasformare una foto in testo

Per approfittare della tecnologia OCR e ricavare da un’immagine il testo in essa contenuto, è sufficiente affidarsi a un editor PDF affidabile che, tra le sue numerose funzioni, presenti anche la conversione OCR in PDF. 

Ce ne sono oggi molti online, tra cui la maggior parte addirittura gratuiti. Come funziona un software OCR?

Ciò che serve per trasformare una semplice foto di una pagina scritta in un documento Word editabile è, oltre al software OCR, anche uno scanner. Infatti, nonostante gli editor più potenti siano in grado di rilevare i caratteri anche da foto scattate con lo smartphone, lo scanner consente una precisione maggiore della procedura.

Il software OCR, infatti, va ad analizzare tutta l’immagine alla ricerca di caratteri. Esso rileva delle forme in contrasto con lo sfondo e le confronta con le lettere contenute nel suo database. Se nota delle somiglianze, riporta sul documento finale una specifica lettera. 

Alcuni OCR molto evoluti si basano anche sulle parole dei dizionari di varie lingue, offrendo un servizio più preciso e che non richiede un intervento ulteriore da parte dell’utente. Capita spesso, infatti, che i software non riconoscano una sola lettera nelle parole e che offrano dei risultati approssimativi. E’ poi l’utente a dover intervenire per sistemare il testo. I refusi possono sempre sfuggire e, se il software OCR lavora bene, è più difficile riscontrare errori nel testo.

OCR e PDF

I software OCR si avvalgono di algoritmi di riconoscimento che consentono loro di estrapolare i caratteri dalle pagine cartacee e di spostarli su documenti. La maggior parte degli Soda PDF consente di creare dei file editabili a partire da immagini e li converte sotto forma di PDF. Questo perché si tratta del formato più versatile, comodo e sicuro per condividere dei contenuti testuali.

Inoltre, il PDF ricavato da OCR, a differenza delle foto di testi, consentono di effettuare le ricerche per parole, individuando all’interno dello scritto un particolare termine o un’intera frase.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano