18.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Nursind denuncia: “Tamponi Coronavirus per assessori senza sintomi, ma non per infermieri con sintomi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il sindacato degli infermieri Nursind del Piemonte denuncia, per bocca del suo responsabile Giuseppe Summa, quanto sta accadendo in Regione: tamponi per accertare se si è contratto il Coronavirus fatti agli assessori regionali anche se non hanno sintomi, mentre lo stesso non sarebbe stato fatto agli infermieri con sintomi.

Spiega Giuseppe Summa: «Apprendiamo che al Presidente Cirio, alla giunta e al suo staff siano stati effettuati i tamponi se pur asintomatici. A tal proposito le nuove disposizioni regionali prevedono tamponi solo in caso di sintomi».

«Vorrei ricordare a questi signori che ci sono molte persone tra infermieri e oss che attendono di effettuare il tampone nonostante abbiano sintomi. Alcuni di loro continuano a lavorare ugualmente con la mascherina, altri sono a casa in attesa non si sa bene di cosa. Altri ancora pur avendo contatti prolungati con pazienti positivi non vengono presi proprio in considerazione e continuano a lavorare», aggiungono da Nursind.

«Sono forse gli infermieri sacrificabili per questi generali? Sono forse gli infermieri e oss carne da cannone per loro? O semplicemente come diceva esistono cittadini di serie A e di serie B? Come Nursind stiamo denunciando e continueremo a denunciare queste vergognose situazioni», conclude Summa.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano