20.9 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Nucleare, in Piemonte individuati otto depositi idonei

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono otto i depositi idonei per le scorie nucleari individuati in Piemonte e contenuti nella Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi), il documento tenuto segreto per molto tempo e che dopo il nullaosta del Governo è stata pubblicata sul sito di Sogin

Le otto aree piemontesi sono due in provincia di Torino: Caluso-Mazzè-Rondissone e Carmagnola. E sei in provincia di Alessandria: Alessandria-Castelletto Monferrato-Quargnento, Fubine-Quargnento, Alessandria-Oviglio, Bosco Marengo-Frugarolo, Bosco Marengo-Novi Ligure, Castelnuovo Bormida-Sezzadio. 

In totale sono 67 le aree individuate su tutta la penisola. Da qui ulteriori valutazioni porteranno a scegliere quella che alla fine sarà designata come luogo in cui costruire il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e che sostituirà le diverse aree sparse sul territorio nazionale in funzione ora. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano