13.2 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

No Tav, Giorgio Cremaschi indagato dalla Procura di Torino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un altro indagato si aggiunge alla lunghissima fila di nomi inseriti nei fascicoli aperti dalla Procura di Torino nei confronti dei No Tav.
Giorgio Cremaschi, ex esponente sindacale della Fiom, è inquisito dai pubblici ministeri Andrea Padalino e Antonio Rinaudo. È questo quanto appreso oggi a margine dell’udienza del maxi processo Tav che vede sul banco degli imputati 53 attivisti che si oppongono alla Torino-Lione.
I fatti, per cui Creamasci fu denunciato con altre quattro persone, risalgono al 23 ottobre del 2011 quando il sindacalista con altri manifestanti superò una recinzione tagliandola posta nella strada che conduce da Giaglione al cantiere Tav di Chiomonte. Quel gesto fu immortalato da fotografi e videoreporter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano