25.6 C
Torino
sabato, 12 Giugno 2021

Naso rotto e insulti omofobi perchè a 13 anni indossa borsa arcobaleno

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono state picchiate e apostrofate come “lesbiche schifose” solo perchè avevano una borsa arcobaleno, simbolo della battaglia per i diritti Lgbt. Vittime dell’episodio, accaduto nei pressi del Campus Einaudi, due ragazzine di 13 anni che, con i genitori, hanno denunciato l’episodio. 
Una delle due ragazze, Eva, è stata colpita al volto e le è stato fratturato il naso. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine.

“Il naso di Eva guarirà ma la ferita inferta è alla comunità scolastica e a tutta la città. A distanza di meno di una settimana da una giovane e popolata manifestazione contro l’odio e l’omolesbobitranfobia ecco che si ripetono fatti di cui non vorremmo più parlare”, afferma Alessandro Battaglia per il Torino Pride. 

“La nostra solidarietà a Eva e alla sua mamma Tiziana che con coraggio hanno denunciato un fatto gravissimo. Da sempre diciamo quanto parlare con i ragazzi e le ragazze nelle scuole sia importantissimo ma ancora ci sentiamo rispondere che di certe cose non si deve parlare per non turbare la mente dei ragazzi e delle ragazze”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano