18.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Milano Wine Week: con l’apertura delle candidature per il “Premio Carta Vini Italia” e il “Premio Wine Retail” parte il conto alla rovescia per l’evento piu’ coinvolgente dedicato al vino

Più letti

Nuova Società - sponsor

(Adnkronos) – Anche quest’anno la Milano Wine Week tornerà ad animare il capoluogo lombardo, dal 7 al 15 ottobre, con format inediti e attività coinvolgenti per un’esperienza immersiva nel mondo del vino senza eguali, in grado di richiamare curiosi, appassionati, professionisti e key player nazionali e internazionali. 
Milano Wine Week, il brindisi inaugurale della scorsa edizione

 La marcia di avvicinamento all’evento parte ufficialmente con l’apertura delle iscrizioni per la terza edizione degli MMW Awards, dedicati ai professionisti della ristorazione e del mondo retail che, con passione e professionalità, costruiscono e selezionano carte vini identitarie, ricercate e al passo con i nuovi trend. A valutare le candidature per l’attribuzione dei riconoscimenti sarà una giuria presieduta da Andrea Grignaffini – docente di enogastronomia, critico e gastronomo – e composta dalle figure chiave della critica enogastronomica italiana, tra cui giornalisti, critici enogastronomici, wine expert e wine communicator, sotto il coordinamento di Irene Forni, degustatrice e scrittrice enogastronomica. 
da sinistra: Francesca Romana Barberini, Andrea Grignaffini, Federico Gordini e Irene Forni

 Un’occasione di incontro e confronto, ma anche di celebrazione, per valorizzare l’importante attività di diffusione della cultura vinicola e di promozione del patrimonio enologico italiano che non riguarda solo le tavole dei ristoranti, ma anche gli scaffali dei punti vendita. Nello specifico, lunedì 9 ottobre, durante la Milano Wine Week, saranno assegnati il “Premio Carta Vini Italia” e il “Premio Wine Retail”, dedicati alle migliori selezioni vinicole rispettivamente del settore della ristorazione – comprese le migliori carte vino italiane all’estero – e dei rivenditori al dettaglio, dalle enoteche alla grande distribuzione. Anche quest’anno sono previsti dei premi speciali istituiti in collaborazione con i partner dell’evento. La domanda di iscrizione è gratuita e deve essere inoltrata entro e non oltre il 3 settembre 2023 compilando gli appositi form online disponibili sul sito della manifestazione. Per maggiori informazioni si può scrivere a info@milanowineweek.it o visitare il sito. 
Alcuni vincitori dell'edizione 2022 degli MWW Awards

 Inizia quindi il conto alla rovescia per la sesta edizione della Milano Wine Week. Dal 7 al 15 ottobre la città meneghina sarà al centro del più grande evento esperienziale destinato ai professionisti del settore enologico e al pubblico finale. Nove giorni all’insegna di vino, cibo, musica, design e arte grazie a un ricco programma dedicato che permette a operatori e consumatori – e alle aziende coinvolte – di creare la propria esperienza su misura, scegliendo fra centinaia di attività uniche e sorprendenti: dalle masterclass guidate dai più grandi esperti del settore a un incontro attorno al tavolo con i più rinomati produttori, da un concerto a lume di candela degustando vino fino a un tour di Milano, alla scoperta della città, a bordo di un doubledecker-bistrò o sulla Wine Boat lungo i Navigli. E ancora, eventi e degustazioni allestite in palazzi storici e nei locali, menu tematici e molto altro. 
Il Wine Bus di Destination Gusto

 La Milano Wine Week va in scena nella metropoli più vibrante d’Italia, in un periodo dell’anno fondamentale per il mercato vinicolo, e mira a essere un’occasione di business efficace per gli operatori del settore che, oltre al programma dedicato ai consumer, possono trovare un palinsesto di appuntamenti rivolti esclusivamente a loro. Con 11 milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, 5800 ristoranti (di cui 17 stellati), 4800 bar, 2000 hotel e 2 milioni di addetti al settore della ristorazione, Milano si trasformerà ancora una volta in un importante hub per i professionisti del vino, che durante la manifestazione possono trovare nuove opportunità di comunicazione e di business. 
Wine Boat

 Per entrare nel circuito della Milano Wine Week e proporsi come locale aderente, è possibile farlo compilando il form disponibile sul sito nella sezione “Attiva il tuo locale”, oppure scrivere a: locali@milanowineweek.it. Anche le aziende che non hanno ancora confermato la propria presenza potranno ricevere quotazioni dettagliate scrivendo a: partecipa@milanowineweek.it 
Wine Street

 Cuore pulsante della Milano Wine Week saranno i due head-quarter, vere e proprie case che accoglieranno gli appuntamenti collettivi più amati e saranno il punto di riferimento per i diversi pubblici coinvolti. In pieno centro, l’Enoteca MWW, dove troveranno spazio banchi d’assaggio e postazioni presidiate dagli stessi produttori, e, grazie all’ausilio delle Wine Emotion – un dispenser per la degustazione di vino al calice – i visitatori avranno la possibilità di degustare e acquistare un’accurata selezione di referenze, in autonomia o seguiti da sommelier specializzati. Con una entrance fee minima tutte le aziende e i produttori vitivinicoli potranno ottenere il loro spazio dedicato all’interno dell’innovativo wine shop e avranno così l’occasione di raccontare i propri prodotti al grande pubblico. 
L'Enoteca Milano Wine Week

 Quartier generale della manifestazione per il pubblico trade sarà, ancora una volta, Palazzo Bovara, in Corso Venezia 51, che durante la manifestazione si trasformerà in un centro mondiale di promozione vinicola con un ricco palinsesto internazionale capace di mettere in contatto operatori, buyer e giornalisti italiani e i esteri con i key player dei più importanti mercati vinicoli mondiali, al fine di agevolare il contatto e la crescita del settore. 
Federico Gordini

 Ad aprire le danze, domenica 8 ottobre, a Palazzo Bovara, sarà Wine List, il primo grande tasting della Milano Wine Week, uno degli eventi di punta della manifestazione, pensato per avere un impatto a livello nazionale. “Partiremo da una selezione dei migliori 100 sommelier italiani
– dichiara Federico Gordini, Presidente di MWW Group, l’organizzazione che realizza la Milano Wine Week e altri format di successo dedicati alla valorizzazione del settore agroalimentare italiano – e a ognuno di loro verrà chiesto di selezionare 10 vini dalle loro carte, scelti in base a delle macro categorie. Questi 1000 vini verranno raccontati all’interno di una raccolta, che non considero come una guida, ma piuttosto come un libro, che avrà l’obiettivo non solo di selezionare le migliori referenze, ma di dare anche un nuovo requisito non più legato ai punteggi, ma alla selezione fatta dai migliori sommelier, a mio avviso un messaggio più forte per il consumatore. Al di là di questo, si tratterà della prima volta in cui, oltre a parlare dei vini, daremo spazio e visibilità ai sommelier con un profilo dedicato. Celebreremo queste figure che spesso vivono all’ombra dello star system, ma che sono altrettanto importanti e rappresentano spesso una chiave di volta per l’esperienza finale nella ristorazione. Questo libro, Limited Edition, sarà un progetto editoriale targato ‘Vendemmie’ – il magazine per appassionati di vino edito da MWW Media, disponibile al sito – ed è pensato per essere un oggetto da collezione che verrà inserito all’interno degli hotel e ristoranti più importanti. In più, ci sarà per tutti la possibilità di sfogliare la guida in formato digitale”.
 
Wine List 2022
 
MILANO WINE WEEK
#MWW2023Adnkronos – Vendemmie
 —winewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano