13.6 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Omicidio Meredith, sette ore di requisitoria, domani le richieste del procuratore

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È durata sette lunghe ore, e non è ancora finita, la requisitoria del sostituto procuratore generale Alessandro Crini all’appello bis del processo per l’omicidio di Meredith Kercher, la giovane inglese trovata morta la notte di Halloween del 2007 nella sua stanza a Perugia.
L’udienza, iniziata intorno alle 10 di questa mattina, è stata sospesa alle 18 e riprenderà domani, quando il sostituto pg Crini concluderà il suo intervento con le richieste per gli imputati, Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Quest’ultimo, presente in aula, ha assistito impassibile a quasi tutta la requisitoria, confrontandosi spesso con i suoi difensori. Il suo nervosismo però è trapelato dal suo mangiarsi costantemente le unghie.
«Sotto l’aspetto giuridico si è alzato il livello dello scontro anche se non ho trovato alcuna novità concettuale o argomentativa» ha commentato il difensore di Amanda Knox, Luciano Ghirga, al termine della requisitoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano