21.9 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

M5s Torino, Versaci non si ricandida

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mentre la sindaca Chiara Appendino renderà pubblica la sua decisione di candidarsi o meno per Torino 2021 dopo l’estate, c’è già chi ha deciso.
Stiamo parlando del già presidente del Consiglio comunale torinese, Fabio Versaci, esponente di spicco del Movimento, in passato consigliere in circoscrizione, dal 2016 in Sala Rossa.

Versaci infatti ha deciso a sorpresa di annunciare già ora che lui non si ricandiderà.

“Credo di essere fortunato, dico questo perché non mi ricandiderò per essere rieletto nel 2021 – spiega Versaci – Ho sempre pensato che questo fosse un servizio che un cittadino deve fare quando si sente di poter dare qualcosa per la propria comunità, io sinceramente non mi sento di riuscire a dare altro anche perché, dopo 10 anni che faccio parte delle istituzioni, è arrivato il momento di prendersi una pausa”.

Ma la pausa di Versaci nasce anche da delusioni:

“Poi ammetto che non ho più voglia ed entusiasmo, questi anni sono stati intensi e logoranti, soprattutto sotto il profilo umano: ho visto persone che si fidavano voltarmi le spalle e spesso accusarmi di essermi venduto al sistema, altre che pensavo amiche pugnalarmi alle spalle, mi sono sentito etichettato come incapace e morto di fame dal primo giorno”.

Continua Versaci:

“Ormai, nella polarizzazione che stiamo vivendo, la verità non esiste più: ci sono solo opinioni. Qualsiasi cosa io racconti subito dopo qualcuno racconterà l’esatto contrario e si scenderà nella becera propaganda. Ecco io non ho più intenzione di vivere questo mondo falso e pieno di rabbia. Ci sono stati dei momenti dove ho pensato davvero che avessero ragione i nostri detrattori ma poi, con lucidità, mi sono ricordato chi fossero e quale sia il loro obiettivo e sono ritornato me stesso.
Sono orgoglioso di come sia stato portato avanti il nostro operato in questi anni, soprattutto dei tanti che, come me, ci hanno messo serietà e impegno nonostante le difficoltà”.

Prosegue:

“Ho la fortuna di affrontare quest’anno che manca alla fine del mandato senza fare propaganda per il mio tornaconto personale perché non cerco voti, perché questo che ci aspetta sarà un anno brutto per tanti motivi ma sotto il profilo politico sarà pure peggio”.

“Con questo non voglio dire che non farò più parte del Movimento né che non farò più politica anche perché ognuno di noi la fa tutti i giorni: scegliendo che tipo di mezzo utilizzare, scegliendo la banca dove mettiamo i nostri soldi, scegliendo dove fare la spesa ecc…”

“Mi permetto solo di dire che sarebbe opportuno per tutti noi scegliere in maniera accurata le nostre informazioni poichè sono la linfa vitale della democrazia.”

“Ci si vede in giro”, conclude Versaci.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano