16.7 C
Torino
martedì, 22 Settembre 2020

L'ultima di Di Maio

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Drake
Drake
Sir Francis Drake nato il 13 luglio 1540. Navigatore e corsaro inglese. Collabora con Nuova Società dal 2017, con la rubrica "I corsivi del corsaro". Una leggenda narra che quando si è in pericolo basta battere sul suo tamburo per vedere le vele delle sue navi all'orizzonte e giungere in soccorso.

Er Mejo Di Maio, nonostante gli avvertimenti di chi nel Movimento sociale Cinque Stelle gli sta accanto e gli vuole bene, continua imperterrito con le sue freddure che radunano agli angoli delle strade capannelli di gente che se la ride, che ammicca al vicino con l’abituale battuta «la sai l’ultima del ministro Di Maio?», ma che appena gira l’angolo comincia ad interrogarsi con preoccupazione sul proprio futuro. L’ultima sarebbe da Oscar per il nonsense, se il premio non fosse già stato assegnato a vita al suo mentore, al comico dalla dentiera semovente che si diletta con la politica, cioè con le nostre vite.
Rabbioso per i conti che non tornano e gli impedirebbero di dare al popolo ciò che ha promesso in campagna elettorale ha sparato a palle incatenate contro il ministro all’Economia Giovanni Tria.
Con la bava che saliva e gli annebbiava il cervello, il cantastorie Er Mejo ha tuonato con lo stile cognitivo che si deve ad un vice presidente del consiglio: «Un ministro serio trova i soldi». Tria pare abbia sommessamente replicato: «Allora un ministro del lavoro dovrebbe trovare il lavoro…».
Giustamente, come si conviene tra persone serie, nessuno dell’entourage del ministro Tria ha riso. Sui numeri della disoccupazione in Italia non si può barare.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...

I Cinque Stelle dalla parte di Appendino: “Continuiamo a sostenerla”

Se la maggioranza pentastellata ha vissuto momenti di crisi e ha dubitato della propria sindaca non è di certo oggi. Anzi la...

Ream, Lo Russo e Carretta: “Giudizio politico negativo non cambia, serve guardare a futuro”

Il Partito Democratico commenta la sentenza del processo Ream che condanna Chiara Appendino a sei mesi per falso in atto pubblico. Commenti...

Processo Ream, Appendino condannata per falso in atto pubblico

La sindaca Chiara Appendino è stata condannata per falso in atto pubblico relativo al bilancio 2016 nell'ambito dell'inchiesta che la vedeva imputata...

Ream, la sentenza per Appendino alle 15 ad urne chiuse

La sentenza del processo Ream che vede tra gli imputati Chiara Appendino, il suo ex capo di gabinetto, Paolo Giordana, e l’assessore...