27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Lo sfregio della memoria

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Alberto Gaino

A Villa Azzurra, l’ex ospedale psichiatrico dei bambini. La difficoltà di ricostruire le vite dei piccoli ricoverati di Collegno. Gli archivi dentro uno scatolone. 

 

Nei 150 anni di storia degli ospedali psichiatrici torinesi vi furono rinchiuse centomila persone, delle quali non vi è memoria. Se non per una parte. Quella parte di ricoverati di cui sono state conservate le cartelle cliniche.

Trentacinque anni fa l’archivio di Villa Azzurra, l’Istituto-psico-medico-pedagogico cosiddetto ma che non fu altro di diverso da un lager per bambini, era stato sistemato ordinatamente in un paio di locali sopra l’ingresso principale dell’Ospedale Psichiatrico di Collegno. Consultarlo sarebbe stato semplice, però mancava di un vero archivista o quello che c’era si spacciava anche per altro: apriva e chiudeva a suo piacere. Dovetti rinunciare ad andare oltre la foto di una bambina sconosciuta che l’Espresso, nel luglio 1970, aveva pubblicato in bianconero: nuda, legata mani e piedi al letto, lo sguardo fisso sulla macchina fotografica.

Trentacinque anni dopo ho saputo da Mauro Vallinotto che egli rubò quello scatto introducendosi di nascosto al cambio turno degli infermieri-sorveglianti, alle due del pomeriggio, nel reparto al piano terra di Villa Azzurra. E che dopo lo scandalo suscitato da quella foto-manifesto sul giornale il consiglio di amministrazione dell’Opera Pia che governava i quattro ospedali psichiatrici torinesi (via Giulio, il primo ad essere stato chiuso; Collegno, Grugliasco e Savonera) finse di non occuparsene nell’adunanza successiva, derubricando ufficialmente lo scandalo a ordinaria

amministrazione…

 

L’articolo completo sul numero cartaceo di marzo di Nuovasocietà

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano