23.5 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Lapo Elkann: “Chiamerei mia figlia Italia”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Lapo Elkann, in diretta con il programma di Rai Uno, Storie Italiane, dal Portogallo dove si trova in quarantena per l’emergenza Coronavirus parla del suo futuro e di come ha cambiato vita.

“L’Italia la amo con tutto il mio cuore, farei di tutto per aiutarla, perché voglio vederla brillare a 360 gradi. Chiamerei mia figlia Italia perché non vi è nulla di più del mio paese, però bisogna trovare prima la donna. Per ora è un sogno nel cassetto che certamente mi auguro la vita mi permetterà di fare”.

Elkann ha aggiunto: “Sono sempre stato un buono, poi ho voluto dimostrare di essere un imprenditore e un creativo, ma da ora in poi – ribadisce – mi dedicherò ad aiutare gli altri tramite la mia fondazione LAPS con cui abbiamo già fatto tante cose in tutta Italia da Scampia alla Sicilia”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano