25.2 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

La Regione lancia il turismo dell’holiday working

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Lo smart working come soluzione per rilanciare il turismo piemontese. E’ la proposta che Regione Piemonte e Visit Piemonte hanno illustrato oggi agli operatori di settore. Holiday Working: ovvero com sfruttare il lavoro da casa per arrivare fino a 400mila pernottamenti al mese. 

“Abbiamo territori di ineguagliabile bellezza sui quali operano già adesso strutture ricettive di grande pregio come alberghi o agriturismi capaci di soddisfare le esigenze di una clientela internazionale. L’Holiday Working è sicuramente un’opportunità da cogliere per battere la concorrenza nella ripresa del settore al tempo della pandemia” ha affermato l’assessore Poggio.

Il progetto Holiday-working, presentato a Federalberghi, GTA e Asshotel, prevede di ospitare la popolazione di 6 Paesi con un clima freddo dell’UE come Belgio, Danimarca, Germania, Olanda, Norvegia e Svezia per trascorrere un soggiorno di un mese. Aumentando così il numero dei visitatori e le ricadute positive anche sul resto della filiera turistica come la ristorazione e la mobilità. 

Con la collaborazione delle Associazioni di categoria e delle Atl nei prossimi mesi sarà fatto un censimento dell’elenco di strutture da promuovere in Italia e all’estero: tutte dovranno garantire standard di qualità come una buona connessione internet, la privacy e la sicurezza dei dati, se l’utente usa il Wi-Fi, e la disponibilità di spazi di relax. Una prima fase di test potrebbe partire già in estate, per poi diventare un elemento strutturale dell’offerta piemontese.

Il progetto vedrà il coinvolgimento anche di Anci, Uncem e altri attori territoriali, ed è stato accolto favorevolmente dal presidente di Federalberghi Piemonte, Alessandro Comoletti, dal presidente del Gruppo Turistico Alberghiero (GTA), Federico De Giulie dalla presidente di Asshotel Giulia Beccaris.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano