22.2 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Internet e finanza: un’unione quasi naturale al giorno d’oggi

Più letti

Nuova Società - sponsor

La tecnologia ha creato nuovi legami tra diversi enti diventati col tempo sempre più produttivi ed affascinanti per gli utenti. Pensiamo ad esempio al legame che si è creato tra internet ed il mondo della finanza. Oggi, ad esempio, quasi tutte le banche hanno creato un proprio servizio di Home Banking che rende le operazioni sempre più semplici e comode. 

Alcune statistiche indicano infatti che un conto corrente tradizionale può arrivare, contanto delle operazioni effettuate nel classico sportello, fino a 150 euro in più all’anno, rispetto ad un conto con un’operatività principalmente online. I vantaggi sono dunque diversi. Prima di tutto il poter effettuare le operazioni online senza doversi recare in filiale porta dei grossi vantaggi in termini di tempo oltre che un vantaggio di costi. Tutto ciò semplifica la propria vita e permette di essere più produttivi.

Per la banca, allo stesso modo, far operare i propri clienti online permette di avere dei vantaggi di costo, non necessitando di dover pagare il personale di supporto alle pratiche dei propri clienti. Senza considerare tutti i vantaggi del mobile banking. Non solo più operazioni svolte da casa dal proprio computer, ma anche mentre si è in movimento, direttamente dal proprio smartphone. Sono sempre più infatti le banche che mettono a disposizione la propria applicazione mobile per l’utilizzo dei servizi della propria banca.

Le banche ed il trading online

Oltre alle classiche operazioni, attraverso il mobile banking e l’home banking è possibile portare avanti anche operazioni legate al trading. Sono sempre più le banche che hanno deciso di offrire ai propri clienti questo servizio, come il servizio DB Interactive di Deutsche Bank. Un servizio innovativo che come detto non solo permette di portare avanti le classiche operazioni ma anche di operare sul tema del trading online. 

Secondo le ultime statistiche gli italiani che prediligono le banche che permettono di usufruire di questi servizi sono sempre più. Imparare a investire in Borsa non è più un retaggio di pochi eletti, perché tutti possono approcciarsi a questo nuovo trading. Ma sebbene accessibile a tutti, è sempre necessario studiare le tecniche basilari ed essere a conoscenza dei rischi che si corrono. Per questo la rete mette a disposizione numerosi corsi, a pagamento o gratuiti, e molti libri-guida per imparare a fare trading.

Ma ricordate, studiare non è sufficiente, è necessario fare esperienza adoperando una seria piattaforma demo che ci faccia muovere i primi passi verso questa realtà che, sebbene accessibile a tutti, nasconde pur sempre dei pericoli per i meno esperti. La piattaforma di investimento è fondamentale, per cui è meglio scegliere le più intuitive e quelle senza commissioni; alcune piattaforme prevedono l’opzione di investire in Borsa ottenendo dei profitti da subito, ma con la possibilità di osservare quello che fanno gli altri, acquisendo in tal modo esperienza per le prossime operazioni.

Nelle scelte di trading, inoltre, come conferma anche il sito Europar2010.org anche se operate in piena autonomia e sebbene l’operatore abbia una certa esperienza, è bene non rinunciare alla consulenza di un esperto online, il cosiddetto broker, che si va ad aggiungere al servizio di base offerto. È necessario assicurarsi che il broker scelto disponga di un’assistenza clienti e tecnica facilmente raggiungibile e reattiva che vi aiuterà nella vostra lingua in caso di bisogno. La piattaforma, oltre questo servizio, deve puntare ad una grafica gradevole, buoni strumenti di supporto delle scelte o di analisi, e un’ampia selezione di strumenti finanziari. 

Altro player che lancerà a breve i suoi servizi relativi al trading è Impresa Sanpaolo che a breve offrirà ai propri clienti la possibilità di accedere a una piattaforma di trading nuova di zecca, legata alla nuova società d’intermediazione mobiliare InvestoPro Sim, lanciata da MarketWall, fintech specializzata in soluzioni IT per la finanza e il trading che vede tra i propri azionisti di riferimento proprio la banca guidata da Carlo Messina.

I soci di MarketWall, che oltre a Intesa sono l’artificial intelligence company canadese AnalytixInsight e il Ceo di MarketWall e della nuova realtà Marco Roscio Ricon, hanno lanciato questa nuova Sim con l’intento di puntare sull’innovazione e rivolgersi agli investitori privati che intendono gestire in autonomia i loro patrimoni, caratterizzata dall’ampiezza degli strumenti e delle offerte d’investimento, dalla qualità del flusso informativo e dalla capacità di offrire soluzioni digitali avanzate.

Investopro.com è una piattaforma digitale di trading online che comprende analisi finanziarie, notizie, ricerche, format educativi e altri contenuti esclusivi realizzati da team di esperti con l’ausilio dell’intelligenza artificiale, strumenti di alto valore che aiutano gli investitori a familiarizzare con le logiche di funzionamento dei mercati finanziari, a orientarsi all’interno di un’offerta molto vasta e a riconoscere le opportunità che meglio corrispondono ai loro obiettivi e profili di rischio. InvestoPro.com può contare una community di oltre 2,5 milioni di visitatori al mese in tutto il mondo attraverso i suoi canali: sito web, social network, smart tv, app mobile e progressive web app.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano