14.5 C
Torino
lunedì, 19 Ottobre 2020

Festa de L’Unita, Carretta: “A Torino nessun sconto per Appendino”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

Ha preso il via alle 18 con la tradizionale conferenza stampa di apertura l’edizione 2019 della Festa de L’Unità di Torino. A fare gli onori di casa il segretario metropolitano Mimmo Carretta che dopo il ringraziamento ai volontari, «senza di loro non siamo niente», non ha potuto evitare il riferimento a quanto sta accadendo a livello nazionale. «Questa sarà una Festa particolare, anche per quello che sta accadendo a Roma. Ognuno ha dimostrato entusiasmo o perplessità rispetto all’accordo di governo, però c’è un aspetto che ci deve rendere orgogliosi, ovvero l’unità che abbiamo espresso scegliendo di affidarci al segretario e scegliere il suo percorso, cosa che non succedeva da anni. E pensare che abbiamo perso elezioni proprio per via delle scissioni che ci sono state nel partito».

Tornando all’accordo con il Movimento 5 stelle Carretta precisa che «Non è un matrimonio d’amore, ma un accordo fatto per l’interesse degli italiani. Se l’operazione sarà possibile sarà solo per il senso di responsabilità del Pd». Ma il segretario torinese esclude anche che lo scenario possa ripetersi a Torino: «Lo stesso senso di responsabilità ci porta a dire che qui a Torino la situazione è diversa. Non c’è polemica interna tra chi vuole o non vuole Appendino, anzi chiederei ai presenti se hanno cambiato idea sull’Appendino. Al momento noi andremo avanti con la nostra opposizione, a meno che qualche esponente del partito non sia favorevole alle politiche messe in atto da Appendino, a quel punto si aprirà una discussione interna» afferma Carretta, con un riferimento non troppo velato alle parole di Paolo Furia e Monica Canalis dei giorni scorsi.

- Advertisement -

- Advertisement -

«Per ora la necessità è costruire un’alternativa a una giunta fallimentare e disastrosa. Ben venga rimodulare i toni, ma non cambia la sostanza», conclude Carretta ritornando alla presentazione della Festa: «Qui mettiamo in campo la migliore gioventù, non anagrafica, ma è il richiamo a un sentire, alla capacità di far sognare che la sinistra ha perso. Noi abbiamo bisogno di condividere le cose, di riallacciare discorsi che si erano interrotti. In quest’ottica la Festa non si esaurisce in questi quindici giorni, ma speriamo di intercettare delle scintille che possano dare vita a una traccia di programma su cui lavorare per il futuro».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Covid, Pd Piemonte: “Icardi sfiduciato, Cirio in ritardo nel gestire emergenza”

Il Partito Democratico piemontese all’attacco della giunta regionale per la gestione dell’emergenza sanitaria. "Oggi Cirio in Commissione Sanità sostituisce l'assessore Icardi nelle...

Nuovo Dpcm, Appendino: “Sindaci non possono decidere chiusure da soli”

La sindaca Chiara Appendino commenta il nuovo Dpcm firmato ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e che affida ai sindaci il...

Covid, sul palco va in scena la crisi dei lavoratori dello spettacolo: “Senza aiuto si chiude”

Cambiare palcoscenico, modificare il proprio modo di fare spettacolo, combattere contro burocrazie e difficoltà economiche e contro lo strabismo culturale di una...

Il Consiglio comunale torna in videoconferenza

Torna il consiglio comunale ma resta chiusa la Sala Rossa. Dopo il caso di positività al Covid di un consigliere M5s che...

Torino 2021, Salvini vuole il nome del candidato entro novembre

Vuole giocare d'anticipo Matteo Salvini nella corsa alle amministrative 2021 e vuole al più presto i nomi dei candidati. "Ho chiesto che entro...